Accordi facili per chitarra

Gli accordi facili per chitarra, specialmente se si è principianti dello strumento, sono diversi e sufficienti per suonare già i primi giri ed un vasto numero di canzoni e brani musicali. Evitando gli accordi chitarra che prevedono l’utilizzo del barré, cominceremo ad illustrare l’utilizzo del Do, fra i primi accordi ad essere solitamente imparati e protagonista di uno dei più celebri giri di accordi per chitarra.

Il Do viene suonato in questo modo: è necessario premere contemporaneamente, sulla tastiera della chitarra, il terzo tasto della corda La (nota Do) con l’anulare, il secondo tasto della corda Re (nota Mi) con il dito medio ed il primo tasto della corda Si (nota Do) con il dito indice, e suonare le corde contemporaneamente, ad esclusione della corda Mi basso.

Per eseguire il Re, è sufficiente premere il secondo tasto della corda Sol (nota La) con il dito medio, il terzo tasto della corda Si (nota Re) con l’anulare ed il secondo tasto della corda Mi cantino (nota Re) con l’indice, e suonare le corde assieme, ad esclusione del Mi basso e del La. Fra gli accordi chitarra più semplici c’è anche il Mi: è sufficiente premere il secondo tasto della corda La (nota Si) con l’anulare, il secondo tasto della corda Re (nota Mi) con il dito medio ed il primo tasto della corda Sol (nota Sol diesis) con l’indice, suonando tutte le corde della chitarra. Il Sol si effettua pigiando il terzo tasto della corda Mi basso (nota Sol) con il dito medio, il secondo tasto della corda La (nota Si) con l’indice ed il terzo tasto del Mi cantino (nota Sol) con l’anulare, suonando tutte le corde dello strumento.

Tra gli accordi chitarra più facili da apprendere vi è certamente il La, che si suona premendo, sempre sul secondo tasto della chitarra, la corda La con l’anulare, la corda Re con il dito medio e la corda Sol con l’indice, e colpendo tutte le corde dello strumento. Per eseguire un accordo di La minore, infine, è sufficiente pigiare la corda Sol con l’indice nel primo tasto, anziché nel secondo, come per il La maggiore, e suonare tutte le corde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *